VLAHOVIC a Dazn: “Solidi, cattivi, compatti: abbiamo meritato di vincere. L’anno scorso settimi per altre cose e quest’anno siamo arrabbiati, abbiamo conti in sospeso. Su Pogba..”

Dusan Vlahovic commenta il successo sulla Lazio e la sua doppietta personale ai microfoni di Dazn. Le sue parole:

Due grandi gol per te, vittorie e vetta della classifica. Poteva andare meglio di così?
“Poteva se non prendevamo gol. Però questa vittoria ci dà tanto morale, abbiamo lavorato per questo. La partita dopo la sosta non si sa come può andare, ma siamo stati solidi, cattivi, compatti e penso che abbiamo meritato di vincere. Faccio i complimenti alla Lazio, è un’ottima squadra, però penso che abbiamo meritato di vincere oggi”.

Grande aggressività e voglia di giocare. Cosa è cambiato quest’anno?
“Secondo me, come sappiamo tutti, l’anno scorso è stato un anno molto difficile per noi sotto tutti i punti di vista. E alla fine non abbiamo fatto male, solo che abbiamo finito sesti o settimi per altre cose, ma in questa stagione ci sentiamo pià arrabbiati, abbiamo conti in sospeso e penso che solo con questa aggressività, con questa compattezza, con questa unità di gruppo possiamo ottenere grandi cose. Andiamo avanti partita per partita, sappiamo qual è il nostro obiettivo, arrivare tra le prime quattro e daremo tutto per ottenerlo”.

E’ anche un tema fisico il tuo? Dai l’idea di essere più brillante.
“Sì, ma tutta la scorsa stagione ho sofferto dal primo all’ultimo giorno.Però se scendevo in campo, vuol dire che ero pronto per giocare, non trovo alibi, non trovo scuse, la stagioen passata per me è un capitolo chiuso, non torno più indietro, sto vivo nel presente e guardo nel futuro, per me il presente è la cosa più importante di tutto”

Con Chiesa c’è una connessione diversa. La percepisci anche tu?
“Certo, siamo grandissimi amici, ci conosciamo da tanto, abbiamo giocato insieme nella Fiorentina, ora finalmente possiamo giocare insieme anche qua, sono molto contento di averlo accanto, dà una grandissima mano alla squadra su tantissimi punti di vista e siamo davvero contenti di averlo e spero che quest’anno faremo entrambi benissimo”.

Come state vivendo la situazione della positività di Pogba?
“E’ un mio amico, un grandissimo giocatore, purtroppo quello che è successo io non lo posso commentare, speriamo che la questione si risolva al più presto possibile e gli auguro un grandissimo in bocca al lupo perchè non so cosa può succedere. Comunque un grandissimo saluto per lui”.